Qual è la differenza tra una voltura ed un subentro nel mercato energia

Nel settore energetico per voltura si intende il cambio di intestazione di un’utenza, senza interruzione dell'erogazione di energia elettrica e/o di gas, mentre il subentro avviene quando un contatore, precedentemente “chiuso”, viene attivato nuovamente e intitolato ad un nuovo intestatario. Quindi, nella voltura avviene un cambio di intestatario in continuità, mentre nel subentro si ha una discontinuità, con una “chiusura” ed una “riapertura” a nome di intestatario diverso.

Cosa succede se stai cambiando casa

Se stai cambiando casa ti consigliamo di provvedere ad effettuare una voltura se la fornitura intestata ai vecchi proprietari è ancora attiva. Una volta ultimata la voltura si potrà utilizzare Switcho al fine di analizzare la bolletta e valutare se vale la pena cambiare fornitore o meno.

Ti sconsigliamo di effettuare la voltura ed il cambio di fornitore nello stesso momento perché potrebbe non essere possibile con qualche operatore o comunque rischierebbe di essere attivo solo nel momento in cui si attiva il nuovo contratto, quindi non dopo qualche giorno ma dopo 1-2 mesi.

Nel caso invece la fornitura dei vecchi intestatari fosse chiusa, bisognerà procedere con il subentro. Per le richieste di subentro si consiglia di contattare il team di Switcho via chat o via mail a support@switcho.it, al fine di poter ricevere tutte le informazioni necessarie ed eseguire il subentro alle migliori condizioni di mercato.
È stato utile questo articolo?
Annulla
Grazie!