La "domiciliazione bancaria" della bolletta consiste nell'accettare - mediante un mandato sottoscritto all’interno dell’accettazione contrattuale - il pagamento diretto dell’importo presente in bolletta sul conto corrente indicato. 

Per l'utente, ci sono almeno 5 buone ragioni per sceglierlo:

Tariffe molto più basse e sconti aggiuntivi rispetto a quelle con il bollettino, quindi un risparmio considerevole sul costo della bolletta
Nessuna cauzione da versare, prevista invece nel pagamento con bollettino
Nessuna commissione al pagamento della bolletta
Pagamenti puntuali e senza preoccupazioni o rischio di morosità
Una modalità più smart e rispettosa dell’ambiente, in quanto associata praticamente sempre all'invio della bolletta digitale, via e-mail

Per i più diffidenti, inoltre, ricordiamo che:

La bolletta viene inviata mediamente 7 giorni prima dell'addebito sul conto corrente, per cui c'è il tempo di controllare, sentire il fornitore e anche - eventualmente - di revocare il mandato di addebito diretto, rivolgendosi alla propria banca
Il contatore elettrico è letto da remoto ormai sull'intera rete nazionale, quindi nessun rischio di conguagli sulla bolletta elettrica. Anche la rete di contatori gas è in corso di rinnovamento, per eliminare il problema dell'autolettura e dei possibili conguagli legati ad esso (riferimento articolo qui )
È stato utile questo articolo?
Annulla
Grazie!