Per calcolare il costo della polizza auto è consigliabile tenere a portata di mano: la carta d’identità o la patente, il libretto di circolazione e l’attestato di rischio. Bastano questi tre documenti per inserire in modo corretto e completo i dati necessari al confronto dei preventivi Rc auto e moto.

Ti ricordiamo che il libretto di circolazione e l’attestato di rischio si riferiscono sempre al proprietario del veicolo, e non al contraente della polizza (qualora i due soggetti fossero diversi).

Per quanto riguarda l’attestato di rischio, dal 1° luglio 2015 non viene più inviato in formato cartaceo, ma viene inviato via email e/o lo trovi disponibile in formato digitale all'interno della tua area personale sul sito della compagnia che ha emesso la tua polizza.
È stato utile questo articolo?
Annulla
Grazie!